Water seminar 3 – 22 marzo 2022

In collaborazione con Arketipos, martedì 22 marzo parteciperò al Water Seminar 3 organizzato da UniAcque e dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bergamo, con un intervento sulla progettazione di spazi urbani in grado di rispondere alle esigenze dell’uomo e dell’ambiente.

Martedì 22 marzo 2022, dalle ore 9
DASTE via Daste e Spalenga 13 – Bergamo

Water Seminar 3

Ripensare gli investimenti nell’idrico: resilienza, tariffa e impatto ambientale

valerio cozzi. Il verde tecnico come risorsa per riconnettere ambiente urbano e ambiente naturale

Il Convegno è gratuito ed è accreditato da: Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali, Ordine degli Architetti, Ordine degli Ingegneri, Ordine dei Geologi.

progetti che fanno acqua cover

ORO BLU @ myplant & garden

Venerdì 25 febbraio ho presentato Progetti “che fanno acqua” al convegno sui sistemi di drenaggio urbano sostenibile (SuDS) a Myplant & Garden.

L’evento, organizzato da Il Verde Editoriale, ha affrontato il tema della gestione sostenibile delle acque di deflusso in città con un approccio interdisciplinare. Un incontro finalizzato a fare il punto sulle soluzioni tecniche e ambientali a disposizione di chi progetta e amministra spazi urbani.

ORO BLU

LE ACQUE DI DEFLUSSO IN CITTà, DA PROBLEMATICA A RISORSA AMBIENTALE

Myplant & Garden, Fiera Milano Rho

Venerdì 25 febbraio 2022, ore 14-17.30

progettare alberi in città

Alberi in città e progettazione di paesaggio urbano

Il prossimo 12 maggio terrò una lezione dedicata agli alberi in città agli allievi della Scuola di Architettura e del CLM in Architettura del Paesaggio dell’Università di Firenze, nell’ambito del seminario tematico PROGETTARE CON LA NATURA. Conoscere i materiali viventi.

Mercoledì 12 maggio 2021
15.30 – 16.30
Alberi in città e progettazione di paesaggio urbano, Valerio Cozzi, AIAPP

Forse più che al titolo, fortemente ispirato all’opera di Ian McHarg Design with Nature (1969), trovo che un progettista contemporaneo debba fare attenzione al sottotitolo: conoscere i materiali viventi. La natura rischia di ridursi a uno strumento idealizzato, lontano dalla realtà in cui si deve operare e che invece merita sempre di essere approfondita per ciò che è e per ciò che, con un po’ di aiuto, potrebbe diventare. Al pari degli alberi, anche le persone e le attività economiche con le loro dinamiche e le loro esigenze sono materiale vivente per chi progetta il paesaggio urbano. Disegnare spazi verdi per la collettività è considerare i fattori naturali e antropici, le loro relazioni e intersezioni per dare luogo – in senso forte – a nuovi modi di vivere, proiettati verso una maggiore sostenibilità e, perché no, verso un rinnovato senso del vivere in città.

Cover of a seminar held by Valerio Cozzi

La DeLorean del paesaggista

Il 2 dicembre parteciperò al Foum Internazionale ECOtechGREEN portando la mia esperienza come progettista di verde tecnico in contesti di alto profilo come La Forgiatura e Feel UpTown. Due realtà che integrano architettura e vegetazione in senso forte, separati da 10 anni di distanza.

Mercoledì 2 dicembre – ore 13.05

La DeLorean del paesaggista

Ritorno al futuro con l’esperienza dei progetti passati: confronto 2010-2020

Valerio Cozzi
Architetto landscape designer

L’evento è free e online (e riconosce crediti formativi)!

ECOtechGREEN è organizzato da Paysage e promosso dal Consiglio Nazionale degli Architetti PPC nell’ambito dell’edizione 2020 di Flormart, il Salone Internazionale del Florovivaismo (Clicca qui per il programma completo dell’1 e 2 dicembre 2020).

Cartolina da Milano e climate change

Progetto ClimaMi – La progettazione del paesaggio alle luce dei cambiamenti climatici

Domani interverrò all’incontro di formazione organizzato da Fondazione e Ordine degli Architetti di Milano nell’ambito del Progetto ClimaMi, presentando alcuni esempi di progettazione di spazi aperti costruiti come risposte pronte e positive a fenomeni climatici potenzialmente negativi.   

Utilizzo degli indicatori climatici nella pratica professionale

3 novembre | 9.30 – 13.30 via Webinar

4 cfp per gli Architetti – 0,479 cfp per i Dottori Agronomi e i Dottori Forestali

Per dettagli e iscrizioni cliccare qui